parole

L’ombra delle parole e le traduzioni dei classici

Fabio Pedone Le traduzioni vivono in forme plurali. Non sono monocratiche né monolitiche. Si può sorridere se qualche versione di un’opera letteraria è definita “canonica” o “autorizzata”. Quando sento dire che i libri tradotti “invecchiano” perché “la lingua si evolve” penso sempre a quella diffrazione percettiva che ci coglie quando siamo seduti in treno, in …

L’ombra delle parole e le traduzioni dei classici Leggi altro »

Le nuove parole che utilizziamo troppo

Ce le indica Massimo Roscia, autore esperto di lingua italiana che debutterà a teatro con GRAZZIE, uno spettacolo tutto incentrato sulla lingua italiana. MILANO – “buongiornissimo”, “apericena”, “ma anche no”, oltre a “senza se e senza ma”, “e quant’altro”, per non parlare di “mission”, “location”. Sono queste alcune parole ed espressioni che utilizziamo quotidianamente in maniera …

Le nuove parole che utilizziamo troppo Leggi altro »

Una traduzione eccellente

Una “traduzione eccellente” si ottiene quando il traduttore riesce a spingersi oltre le parole, afferrandone il significato interiore. Ecco come fare… Alcuni affermano che i clienti disposti a pagare fior di quattrini per traduzioni di qualità molto elevata non manchino. L’americana Chris Durban, emigrata a Parigi dove lavora come traduttrice, è una sostenitrice molto famosa dell’idea – …

Una traduzione eccellente Leggi altro »

Si può sopprimere un cadavere? Risponde la Crusca

“Soppressione di cadavere” è una locuzione sentita in resoconti di cronaca nera, ma presente anche nel Codice penale italiano. Si può usare legittimamente o no? di Accademia della Crusca Il verbo sopprimere deriva dal latino supprĭmere ‘trattenere, impedire’, composto di sub- ‘sotto’ e prĕmere ‘schiacciare, premere’ (cfr. DELI), da cui si è formato il sostantivo soppressione …

Si può sopprimere un cadavere? Risponde la Crusca Leggi altro »