Marías premiato da «la Lettura» «Berta Isla» e il dono di scrivere

L’11 febbraio al Piccolo Teatro Grassi di Milano il riconoscimento all’autore, scelto
dalla Classifica di Qualità dell’inserto. Vince anche Lorenzo Flabbi, miglior traduttore.

di IDA BOZZI

Sul palcoscenico del Piccolo Teatro Grassi, a Milano, salirà il 10 febbraio uno dei più interessanti scrittori europei, l’unico ad avere il titolo di «re» (è il re del regno di finzione di Redonda, disabitata isola delle Antille, e da regnante ha nominato come suoi duchi Pedro Almodóvar, Francis Ford Coppola e altri autori e artisti), e, soprattutto, il vincitore della Classifica di qualità de «la Lettura».

«Berta Isla» di Javier Marías (Einaudi, traduzione di Maria Nicola, pagine 488, euro 22) è il miglior libro del 2018 per «la Lettura»
«Berta Isla» di Javier Marías (Einaudi, traduzione di Maria Nicola, pagine 488, euro 22) è il miglior libro del 2018 per «la Lettura»

Lo spagnolo Javier Marías, che ha vinto il premio de «la Lettura» con il suo romanzo Berta Isla (Einaudi, traduzione di Maria Nicola), parteciperà alla cerimonia di premiazione di stasera al Teatro Grassi: l’appuntamento si aprirà con i saluti del presidente della Fondazione Corriere, Piergaetano Marchetti, del direttore del «Corriere della Sera» Luciano Fontana e del direttore editoriale di Einaudi Ernesto Franco, coordinati da Antonio Troiano, responsabile delle pagine culturali del quotidiano.

Lorenzo Flabbi (Milano, 1974) è il vincitore del premio per la migliore traduzione per il romanzo «Una donna» di Annie Ernaux (L’orma editore)
Lorenzo Flabbi (Milano, 1974) è il vincitore del premio per la migliore traduzione per il romanzo «Una donna» di Annie Ernaux (L’orma editore)

E poi, la conversazione tra lo stesso Marías e il linguista Giuseppe Antonelli, e l’intervento di Lorenzo Flabbi, traduttore ed editore che per la sua versione di Una donna di Annie Ernaux (L’orma editore), si è aggiudicato il premio per la migliore traduzione assegnato da «la Lettura». Ai vincitori, durante la cerimonia, sarà consegnato il premio, un’opera intitolata Barca dell’artista Velasco Vitali.

Il romanzo di Marías ha vinto un’edizione da record, con una giuria di 311 giurati (l’anno scorso erano 300) e 475 libri votati (82 in più dell’anno prima), oltre ai 142 titoli scelti per la per la migliore traduzione (è il secondo anno che la Classifica di Qualità premia anche questa categoria). Tra i nomi della giuria (presieduta da Marzio Breda, segretario Severino Colombo) vi sono giornalisti, editorialisti, traduttori, scrittori, artisti, che hanno sancito la vittoria di Marías con 284 punti. Gli altri gradini del podio sono stati occupati da Paolo Giordano, secondo con Divorare il cielo (Einaudi), e da Antonio Scurati, terzo con M. Il figlio del secolo (Bompiani).

L’artista Velasco Vitali
L’artista Velasco Vitali

Marías entra così nell’albo d’oro di un riconoscimento, la Classifica di Qualità de «la Lettura», che ha consacrato autori importanti: nel 2017 Richard Ford, nel 2016 Jonathan Safran Foer, nel 2015 Claudio Magris, nel 2014 Donna Tartt, nel 2013 Joël Dicker e nel 2012 Emmanuel Carrère. Nell’albo d’oro del premio per la traduzione, Lorenzo Flabbi raggiunge il vincitore dell’anno scorso, Fabio Cremonesi.

Questa sera, dunque, l’incontro con Marías, classe 1951, autore che ha pubblicato a 19 anni il suo primo romanzo I territori del lupo (Einaudi) e ha raggiunto il pubblico internazionale con romanzi come Un cuore così bianco, del 1992, e Domani nella battaglia pensa a me, del 1994, con cui ha ottenuto tra gli altri il Prix Femina Étranger.

Un autore riservato, che però ha annunciato proprio al «Corriere», nell’intervista con Paolo Lepri del 7 febbraio, l’idea di dare un seguito al romanzo vincitore. Riferendosi al protagonista del libro, l’agente segreto Tomás Nevinson, lo scrittore ha spiegato che l’eroe «sembra un uomo sconfitto (…). Ma ha solo una quarantina di anni e la sua vita dovrebbe continuare. Ecco perché non escludo di raccontare questo, ciò che accade a qualcuno che crede di essere finito». E forse stasera Javier Marías racconterà la nuova vita della sua spia dolente.

La copertina de «la Lettura» #376 è di Sandy Skoglund (1946)
La copertina de «la Lettura» #376 è di Sandy Skoglund (1946)

In edicola, fino a sabato 16, si può trovare il nuovo numero de «la Lettura» #376: l’apertura è una conversazione a cura di Annachiara Sacchi tra l’antropologo Marco Aime, lo psicologo Alessandro Antonietti e il demografo Massimo Livi Bacci sul cambiamento delle età dell’uomo. E prosegue il progetto Le parole dell’Europa, in cui 27 scrittori, uno per ogni Paese dell’Unione europea, illustrano con un’idea forte l’identità comunitaria: la spagnola Clara Sánchez sceglie «Tolleranza» e la finlandese Rosa Liksom narra una «Battuta di caccia».

Il premio
«Barca», opera di Velasco Vitali, fusa alla Fonderia Artistica Battaglia
«Barca», opera di Velasco Vitali, fusa alla Fonderia Artistica Battaglia

Barca, un’opera d’arte originale di Velasco Vitali (Bellano, Lecco, 1960). A ciascuno dei vincitori andrà un pezzo unico realizzato da Vitali nell’antica Fonderia Artistica Battaglia di Milano. Si tratta di due barchette in bronzo, ideate a partire da due pagine de «la Lettura», piegate e imbevute nella cera secondo l’antichissima tecnica della «fusione a cera persa», la stessa utilizzata per i Bronzi di Riace e amata da scultori come Benvenuto Cellini e Donatello.

6 commenti su “Marías premiato da «la Lettura» «Berta Isla» e il dono di scrivere”

  1. Hi there, I discovered your blog by the use of Google at the same time as looking for a comparable subject,
    your site got here up, it seems to be great. I have bookmarked it in my
    google bookmarks.
    Hello there, just became alert to your weblog via Google, and found that it is really informative.
    I’m gonna watch out for brussels. I’ll appreciate if you happen to proceed
    this in future. Numerous folks might be benefited out of your writing.
    Cheers!

  2. I’m not that much of a internet reader to be honest but your sites
    really nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back
    later on. All the best

  3. I am not sure where you are getting your info, but great topic.

    I needs to spend some time learning much more or understanding more.
    Thanks for great info I was looking for this info for my mission. natalielise plenty of fish

  4. Greetings, I believe your web site could possibly be having internet browser compatibility issues.
    When I take a look at your blog in Safari, it looks fine however, if opening
    in IE, it has some overlapping issues. I just wanted to give you a quick heads up!
    Besides that, fantastic site!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *